giovedì 29 novembre 2007

new entry


"pulcinella che balla la tarantella"
ricamato a punto erba e dipinto con colori x tessuto.






"a vit' 'e 'na tarantell' abballala allegramente"

mercoledì 28 novembre 2007

torta x i miei 22.....preparata dai miei figli e giulia

...anni di matrimonio guardate che tortina...adorabili...

omaggio a grazia!

ti ho conciata x le feste! nonostante il tuo compleanno sia passato da 1 giorno i festini non si sono ancora conclusi....baci

lunedì 26 novembre 2007

domenica 25 novembre 2007

mi fa' riflettere....


Nel Libro della Sapienza vi è una drammatica anticipazione della situazione odierna:
“La nostra esistenza è il passare di un’ombra e non c’è ritorno alla nostra morte, poiché il sigillo è posto e nessuno torna indietro. Su, godiamoci i beni presenti, facciamo uso delle creature con ardore giovanile! Inebriamoci di vino squisito e di profumi, non lasciamoci sfuggire il fiore della primavera, coroniamoci di boccioli di rose prima che avvizziscano; nessuno di noi manchi alla nostra intemperanza. Lasciamo dovunque i segni della nostra gioia perché questo ci spetta, questa è la nostra parte. Spadroneggiamo sul giusto povero, non risparmiamo le vedove, nessun riguardo per la canizie ricca d’anni del vecchio. La nostra forza sia regola della giustizia, perché la debolezza risulta inutile. Tendiamo insidie al giusto, perché ci è di imbarazzo ed è contrario alle nostre azioni; ci rimprovera le trasgressioni della legge e ci rinfaccia le mancanze contro l’educazione da noi ricevuta. Proclama di possedere la conoscenza di Dio e si dichiara figlio del Signore. È diventato per noi una condanna dei nostri sentimenti; ci è insopportabile solo al vederlo, perché la sua vita è diversa da quella degli altri, e del tutto diverse sono le sue strade.” (Sap 2, 5-15).

martedì 20 novembre 2007

quadri d'estate...



questi 2 dipinti su tessuto risalgono a l'inizio dell' estate scorsa. l'uva matura si sa' ricorda la bella stagione....anche l'autunno....insomma...

lunedì 19 novembre 2007

hobby show

dicevo che l'edizione di quest'anno e' stata alquanto deludente,sono stata contenta di esserci stata comunque...e' stata l'occasione x stare con amiche e ritrovarne altre che non vedevo da un po'.ho ritrovato con tanto piacere la cara agnese allo stand della dmc ...abbiamo ripercorso un po' i ricordi, abbiamo scoperto di avere amicizie in comune tra cui la pestifera romana(grazia). ho rivisto la sua affettuosa mamma,insomma e' stato proprio piacevole!mi sono trattenuta allo stand di ricamo italiano dove c'erano le mie amiche di bacoli, alcune simpatiche signore calabresi,mena al tombolo e altre amiche .uno stand traboccante di capolavori ricamosi di varie tecniche!

hobby show 3a edzione

tanto attesa quanto deludente 3a edizione dell'hobby show napoletano...molti stand mancanti all'appello, poca affluenza...comunque e' stato simpatico respirare l'atmosfera hobbistica...ho fatto un mini corso di patchwork,ho realizzato un semplicissimo cuscino che poi postero' non appena avro' ultimato le applicazioni che sto' aggiungendo...mi e' servito pero' per vedere il taglio, l'uso del tappetino e riga. ho fatto qualche acquistuccio, poca roba...qualche tovagliolo, mollette mignon colorate, qualche vassoio da decoupare...spero nella prox edizione...

venerdì 9 novembre 2007

primo patch lavoro.....


ecco cosa sono diventati le piastrelle che ho finora postato.....un cuscino che si sono conteso mio figlio e la sua ragazzina!


....ha vinto roberto!

giovedì 8 novembre 2007

....il quarto a completare....


ecco 'l'ultimo nato...unito agli altri diventera'......

martedì 6 novembre 2007

A' vit' e' 'na affacciat' 'e fenest'.

"La vita e' un' affacciata di finestra"
Dopo la necessaria traduzione....questo e' un proverbio napoletano che riassume la caducita' della vita.L' ho sentito citare stamani in un servizio al telegiornale dedicato ad Enzo Biagi. Lui lo citava,anche se attribuendolo ad altra fonte...La triste notizia della sua morte, mi ha trasportato con la memoria a circa dicissette anni fa'.A Milano con mio marito, mio figlio Alessio che aveva circa tre anni, che correva con l' allegria tipica dei bambini di quell'eta'...gli stavo dietro a fatica, il mio pancione di otto mesi mi impediva ...
Da lontano, un distinto signore dai capelli bianchi e sorridente,si accovacciava a braccia larghe e protese verso di lui fino a stringerlo al suo petto quando la corsa di mio figlio termino' nel suo affettuoso abbraccio.
Quel signore distinto era Enzo Biagi.
In sua memoria e con profondo rispetto per il grande uomo e giornalista, ho voluto condividere con voi questo bellissimo ricordo.

giovedì 1 novembre 2007